Regolamento

 

download Ita Liberatoria 2018 .PDF


ART.1 ORGANIZZAZIONE

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Alvi Trail Liguria A.S.D., affiliata C.S.I., organizza la seconda edizione della gara a tappe di Trail Running sul percorso dell’Alta Via dei Monti Liguri, corsa in natura su lunga distanza, denominata
ALVI TRAIL LIGURIA 2018 che si svolgerà da sabato 9 a sabato 16 giugno 2018.

Le prove sono inserite nel Grand Prix I.U.T.A. 2018.

ART.2 INFORMAZIONI GENERALI

ALVI TRAIL Liguria 2018 è una gara di Ultra Trail Running a tappe in montagna.

Percorre per buona parte l’Alta Via dei Monti Liguri, partendo dalla Provincia
di Imperia per attraversare tutta la dorsale delle Alpi Liguri e degli Appennini e infine raggiungere la Provincia di La Spezia.

La distanza percorsa e' di 400 km con un dislivello positivo di 17.000 m.

Il massimo numero di partecipanti per ALVI TRAIL LIGURIA 2018 e' fissato a 200.

La classifica viene determinata dai tempi parziali di tappa e dal tempo finale.

a) ELENCO TAPPE

9.6.2018

1a tappa Dolceacqua - Mendatica

59,15 km   3435 m D+   2708 m D–


10.6.2018

2a tappa Mendatica - Calizzano

52,20 km   2372 m D+   2507 m D–


11.6.2018

Al mattino: trasferimento con navette da Calizzano a Carcare (circa 30 min).

3a tappa Carcare - Vara Inferiore

47,39 km   1966 m D+   1652 m D–


12. 6.2018

4° tappa Vara Inferiore - Busalla

49,81 km   1788 m D+   2088 m D–


13.6.2018

5a tappa Busalla - Torriglia

38,98 km    1909 D+    1495 D-


14.6.2018

6° tappa Torriglia - Rezzoaglio

42,50 km   1706 m D+   1767 m D–


15.6.2018

7° tappa Rezzoaglio – Castiglione Chiavarese

56,76 km   2000 m D+   2447 m D-


16.6.2018

8° tappa Castiglione Chiavarese - Portovenere

51,02 km  1826 m D+    2095 m D-


b) PERCORSO

ALVI TRAIL Liguria 2018 ripercorre per buona parte l’itinerario dell’Alta Via dei Monti Liguri, con partenza da Dolceacqua (IM) e arrivo a Portovenere (SP). Nell’arco di otto giorni e altrettante otto tappe verranno percorsi 400km e un dislivello positivo di 17.000 metri.

Ad attendere i concorrenti una grande varietà di ambienti naturali e un tracciato di difficoltà tecniche variabili tra single track, strade bianche e piccoli tratti di asfalto.
Il percorso è segnalato sia dalle indicazioni segnaletiche dell’Alta Via dei Monti Liguri, sia da bandelle, nel rispetto dell’ambiente e del carattere avventuroso dell’evento.

ART. 3 CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

a) Informazioni generali

La principale regola di questa gara e' costituita dal fatto che gli atleti debbano correre in regime di semi-autosufficienza, essendo autonomi tra due punti di ristoro preventivamente segnalati dall'organizzazione.

Ogni atleta dovra' pertanto portare con se' provviste alimentari ed idriche sufficiente per poter correre senza problemi di alimentazione e di idratazione tra due ristori segnalati dall'organizzazione.

Questa gara è aperta a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto i 20 anni al momento dell'iscrizione.

E’ vivamente consigliato aver preso parte, terminandola, ad almeno una gara di ultra trail su lunga distanza (100km) e con un dislivello importante (5.000/6.000 D+)
In fase di iscrizione sarà necessario inviare curriculum delle gare trail
terminate nel 2016 e 2017. Il comitato organizzatore valuterà il curriculum e

invierà conferma partecipazione all’atleta richiedente l’iscrizione.

Il pernottamento degli atleti ad ogni fine tappa potra' avvenire in tende o in strutture coperte offerte dai comuni sede di tappa in base alla ricettivita'.

Sarà a cura di ogni concorrente essere provvisto di sacco a pelo, stuoino o materassino.

Sarà disponibile un servizio navetta a pagamento per recarsi dalla localita' sede di arrivo alla localita' sede di partenza.

Per tutte le competizioni sono previsti premi in natura per i migliori classificati.

b) semi-autosufficienza

La semi-autosufficienza è definita come la capacità ad essere autonomi tra due punti di ristoro, riferita alla sicurezza, all'alimentazione ed all'equipaggiamento, permettendo così di adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili (brutto
tempo, fastidi fisici, ferite ecc.).

Ogni corridore deve portare con sè per tutta la durata della corsa tutto l'equipaggiamento obbligatorio. Questo deve essere trasportato nello zaino contrassegnato alla distribuzione dei pettorali, e non potrà essere scambiato o modificato in nessun caso sul percorso. In ogni momento, i commissari di gara potranno controllare il contenuto degli zaini. Il concorrente ha l'obbligo di sottomettersi a questi controlli di buon grado, pena la squalifica.

Lungo il percorso saranno allestiti dei punti di rifornimento ufficiali
approvvigionati con bevande e cibo da consumare sul posto, strettamente
riservati ai corridori.
In nessun punto di ristoro saranno disponibili i bicchieri in plastica, per bere i
corridori devono munirsi di bicchiere o altro contenitore personale adatto
all'uso.
Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di rifornimento, della quantità d'acqua obbligatoria e degli alimenti che gli saranno necessari per arrivare al successivo punto di ristoro.

c) assistenza personale

L’assistenza personale è tollerata solo ed esclusivamente ai punti ristoro. Gli eventuali accompagnatori presso i punti di ristoro non possono consumare quanto predisposto per i corridori. Il responsabile del punto di ristoro ha la facoltà di allontanare gli accompagnatori che arrecano disturbo ai corridori in gara.

L’assistente può portare al corridore indumenti e scarpe di ricambio, alimenti e/o integratori.

ART. 4 ISCRIZIONI

Iscrivendosi gli atleti confermano implicitamente di aver letto ed accettato il Regolamento della gara.

L'organizzazione dell'Alvi Trail Liguria 2018 si fara' carico di tesserare ciascun partecipante al C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) per l'anno in corso.

a) apertura delle iscrizioni

Le iscrizioni alla gara saranno aperte venerdi 1 settembre 2017 e si chiuderanno lunedi 30 aprile 2018 o al raggiungimento del limite massimo fissato in 200 partecipanti.

Per qualsiasi informazione e' possibile contattare l'organizzazione inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

b) modalita' di iscrizione termini e quote

E' possibile iscriversi alla gara tramite il sito www.wedosport.net allegando

  • –  copia del certificato medico agonistico per atletica leggera e/o corsa in montagna in corso di validita' nel periodo della gara

  • –  copia della liberatoria debitamente firmata

il pagamento viene effettuato con carta di credito/paypal

Le quote di iscrizione sono cosi' modulate nel tempo

QUOTE D'ISCRIZIONE

€400 dal 1/9/2017 al 31/10/2017 €450 dal 1/11/2017 al 31/12/2017 €500 dal 1/1/2018 al 30/4/2018

c) richiesta di caparra

Al momento dell'iscrizione, per poter validare la registrazione, viene richiesto il pagamento di una caparra di

€ 200 dal 1.9.2017 al 31.10.2017

€ 250 dal 1.11.2017 al 31.12.2017

€ 300 dal 1.1.2018 al 30.4.2018


A pagamento della caparra ricevuto ed accreditato la registrazione verra' inserita nella Lista dei Partecipanti Alvi Trail Liguria 2018 ed all'atleta sara' inviata un'email di conferma.

L'importo residuo, a saldo della quota di iscrizione, dovra' essere pagato entro la data del 30 aprile 2018.
In caso contrario la registrazione sara' considerata annullata e l'organizzazione tratterra' il 50% della caparra versata restituendo tramite bonifico bancario il restante 50%.

d) AVVENTUROSI 2017

Gli Avventurosi 2017 hanno un diritto automatico ad essere iscritti all'Alvi Trail Liguria 2018.
Gli Avventurosi 2017 sono tutti e solo gli atleti che hanno partecipato all'Edizione 2017, correndo e terminando tutte le 8 tappe.
Anche l'atleta Avventuroso deve comunque essere pre-registrato versando una caparra e poi saldando la quota di iscrizione rispettando i tempi prestabiliti per tutti gli altri atleti al fine di formalizzare la sua partecipazione all'Edizione 2018.

Gli importi della quota e della caparra da versare saranno comunicati agli Avventurosi via email entro la data di apertura delle iscrizioni, fissata per il 1 settembre 2017.

e) liberatoria e certificato medico

Per completare la procedura di registrazione dell'atleta dovranno essere caricati nell'account personale nel sito www.wedosport.net ed entro la data del 31 maggio 2018.
- il certificato medico di idoneita' agonistica all'atletica leggera e/o corsa in montagna
- la liberatoria accettata e firmata
Nel caso in cui l'atleta non abbia inviato nei tempi richiesti liberatoria e certificato medico in corso di validita' nel periodo della gara , l'atleta non sara' ammesso alla gara stessa.
Non saranno accettati liberatorie e certificati medici consegnati oltre la data del 31 maggio 2018.

f) cancellazione dell'iscrizione

La cancellazione dell'iscrizione deve essere inviata all'organizzazione tramite email scrivendo ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro la data del 30 aprile 2018.
In questo caso l'organizzazione tratterra' un importo pari al 50% della caparra a suo tempo versata e restituira' il restante 50% tramite bonifico bancario.

Nel caso la richiesta di rinuncia all'iscrizione pervenga all'organizzazione dopo la data del 30 aprile e con l'intera quota saldata, l'organizzazione restituira' il 50% dell'intera quota pagata nei seguenti casi:
- annullamento della gara per cause di forza maggiore dell'ultimo momento

- rinuncia per infortunio o malattia grave debitamente documentati

g) la quota comprende

 colazione e pasta party serale
 punti ristoro lungo la tappa
 pernottamento in tende o strutture messe a disposizione dai comuni tappa  trasferimento bagagli da una tappa all’altra (nel borsone, che verrà

consegnato al check-in, ogni atleta dovrà riporre tutto l’equipaggiamento

personale; è permesso avere con sé un secondo borsone)  servizi igienici e docce
 assistenza sanitaria
 assicurazione

 cerimonie di premiazione
 report quotidiano su pagina facebook e sito web, non personalizzato  pacco gara con materiale tecnico e prodotti locali

h) quota non comprende:

 il servizio massaggi, disponibile a pagamento (il prezzo verrà
comunicato nel sito web della gara) e su prenotazione (nel corso della settimana di gara)
 il servizio di transfer con pullman dallo Shopinn 5 Terre Outlet Village di Brugnato (SP) alla tappa di partenza (Dolceacqua) il venerdi 8 giugno mattina e, sabato 16 giugno sera e domenica 17 giugno mattina a cerimonia di premiazione terminata, il transfer da Portovenere a allo Shoppin 5 Terre Outlet Village.

Gli orari dei transfer verranno comunicati nel sito della gara.

ART. 5 MATERIALE OBBLIGATORIO e CONSIGLIATO

a) materiale obbligatorio (controlli lungo il percorso):

 GPS satellitare o tracce GPS del percorso scaricate su telefono cellulare o altro dispositivo idoneo.
Il caricamento delle tracce potra' essere fatto dal sito della gara www.avtrail.com.
 Scarpa da trail running
 Zaino con capienza sufficiente a contenere tutto il materiale obbligatorio
 Carta di identità
 Disponibilità di almeno 20 euro
 Borraccia o camelbag (minimo 1 litro di acqua alla partenza di ogni
ristoro)
 Bicchiere o altro contenitore adatto per bere ai punti di ristoro
 Riserva alimentare
 Lampada frontale funzionante con pile di ricambio
 Coperta termica di sopravvivenza
 Fischietto
 Banda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura
 Giacca a guscio antipioggia con membrana impermeabile traspirante a
cuciture termosaldate con cappuccio adatta a sopportare condizioni di
brutto tempo in quota
 Berretto o bandana
 Telefono cellulare con credito sufficiente (inserire i numeri di sicurezza dell'organizzazione, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica)

b) materiale consigliato

 Indumenti di ricambio  Coltello
 Cordino

c) bastoncini

E' ammesso l'uso di bastoncini

d) controllo del materiale

Controllo materiale alla distribuzione pettorali per tutti i concorrenti.
Saranno anche possibili dei controlli sorpresa lungo il percorso ed in prossimita' dei punti di ristoro.

ART. 6 RITIRO DEL PETTORALE

I pettorali di gara potranno essere ritirati Venerdi 8 giugno a Dolceacqua, Piazza Mauro , dalle 14.00 alle 20.00.

Per ritirare il pettorale e' richiesto un documento di identita'.


IMPORTANTE: sul pettorale sara' stampato un numero di cellulare che sara' attivo nei giorni della gara e che corrispondera' al Numero di Emergenza.
Si prega di non chiamare questo numero se non strettamente necessario ed in evidente situazione di emergenza.

ART. 7 TEMPI LIMITE E BARRIERE ORARIE

a) barriere

Per portare a termine le tappe sono previsti i tempi limite sotto elencati: -

- Tappa 1 Km 59,15 – 13 ore

- Tappa 2 Km 52,20 – 12 ore

- Tappa 3 Km 47,39 – 10 ore

- Tappa 4 Km 49,81 – 10  ore

- Tappa 5 Km 38,98 –   9 ore

- Tappa 6 Km 42,50 –   9 ore

- Tappa 7 Km 56,76 – 10 ore

- Tappa 8 Km 51,02 –   9 ore

Saranno inoltre istituite delle barriere orarie lungo il percorso il cui dettaglio
sarà comunicato sul sito della gara www.alvitrail.com e durante ogni singolo briefing pre- tappa.

b) servizio Scopa

Sara' istituito un Servizio Scopa formato da piu' atleti esperti trail runner che seguiranno l'ultimo runner in gara in modo da poter essere di aiuto ai partecipanti in difficolta', gestire gli eventuali ritirati ed assicurare infine che eventuali atleti rimasti infortunati lungo il percorso possano ricevere in tempi brevi la dovuta assistenza medico-sanitaria.

I partecipanti che non riescono a raggiungere i punti di controllo entro i limiti prefissati e comunicati nei briefing pre-gara verranno fermati e non autorizzati a proseguire la gara in quella giornata.

c) atleti fermati, abbandoni, rientri

Gli atleti ritirati o fermati ai cancelli in una tappa potranno continuare la gara il giorno seguente ma non saranno inseriti nella classifica ufficiale finale della gara. I loro tempi e le loro classifiche di tappa saranno comunque riportati in una speciale classifica alla fine di ogni singola tappa e in una classifica specifica finale al termine della gara.

Gli atleti fermati perche' giunti ad un punto di controllo oltre il tempo limite, gli atleti infortunati, gli atleti non considerati dal personale medico e/o dall'organizzazione in

condizioni di poter continuare la tappa, gli atleti ritirati volontariamente, verranno accompagnati all'arrivo da un servizio navetta messo a loro disposizione da parte dell'organizzazione.

In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato a recarsi al più vicino punto di controllo, comunicare il proprio abbandono facendosi registrare e l'organizzazione si farà carico del suo rientro al termine di tappa più vicino.

Il corridore che abbandona la corsa senza comunicarlo immediatamente, determinando quindi l'avvio di ricerca da parte del personale di soccorso, dovrà farsi carico di tutte le spese conseguenti. Il corridore che non termina una singola tappa riparte il giorno seguente regolarmente.

Il corridore che si ritira per tre tappe consecutive si considera ritirato definitivamente dalla competizione 8D 370.

ART. 8 ERRORI DI PERCORSO / CONTESTAZIONI

Essendo inserito nel materiale obbligatorio il GPS satellitare con tracce del percorso opportunamente scaricate dal sito della gara o le tracce GPS del percorso scaricate su telefono cellulare o altro dispositivo idoneo, sara' responsabilita' dell'atleta studiare il percorso tappa per tappa, informarsi con l'organizzazione sulle eventuali criticita' relative a bivii o sentieri non segnalati, controllare durante la corsa che si rimanga lungo la traccia GPS, essere presente ai briefing pregara.

Nel caso l'atleta prenda un sentiero errato e cio' non avvenga per evidente errore di segnalazione da parte di un volontario posizionato lungo il percorso, l'organizzazione non si riterra' responsabile della perdita di tempo imputabile all'errore commesso da parte dell'atleta, ne' tantomeno considerera' richieste di compensazione del tempo impiegato per comunicare con l'organizzazione la propria posizione e riprendere il sentiero corretto.

Eventuali contestazioni per evidente errore di segnalazione da parte di volontari lungo il percorso potranno essere fatte dall'atleta soltanto il giorno stesso e al termine della tappa considerata.

ART. 9 SQUALIFICHE E PENALITA'

Le seguenti violazioni causeranno l'immediata squalifica ed il conseguente ritiro del'atleta: - viene saltato un punto di controllo
- mancanza del pettorale
- taglio del percorso
- sorpreso a gettare rifiuti lungo i sentieri
- uso di mezzi di trasporto durante la gara
- insulti all'organizzazione o ai volontari
- rifiuto, se visto in difficolta', di farsi visitare da personale
- rifiuto di soccorso a un atleta in difficolta'
- mancanza di materiale obbligatorio
- rifiuto di sottoporsi a verifica del materiale obbligatorio
- doping o rifiuto di sottoporsi ad analisi antidoping
- uso di assistenza personale al di fuori dei punti autorizzati
- non osservanza del divieto di accompagnatori durante la gara

ART. 10 SACCHI CORRIDORI

Alla distribuzione pettorali verrà consegnato ad ogni concorrente un sacco per il materiale di ricambio, che verrà trasportato dall'organizzazione da un termine di tappa a quella successiva. Nel pacco gara ci sarà un adesivo con il numero di pettorale da attaccare sul sacco. Si raccomanda di non mettere nel sacco oggetti fragili o di valore. Non verranno trasportate sacche con oggetti attaccati esternamente, l'organizzazione non si assume la responsabilità per oggetti eventualmente persi o danneggiati durante i trasporti.

ART. 11 PERNOTTAMENTO

Il pernottamento degli atleti ad ogni fine tappa potra' avvenire in tende o in strutture coperte offerte dai comuni sede di tappa in base alla ricettivita'.

Sarà a cura di ogni concorrente essere provvisto di sacco a pelo, stuoino o materassino.

Nel caso di pernottamento in tende e/o in piu' strutture coperte l'organizzazione provvedera' per tempo ad assegnare in maniera chiara l'allocazione per ciascun atleta che sara' tenuto a rispettare la postazione assegnatagli/le.

ART. 12 SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA

Sono predisposti lungo il percorso dei punti di soccorso collegati via radio o telefono con la direzione di corsa. Saranno presenti sul territorio ambulanze, protezione civile e medici.

I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in difficoltà con i mezzi propri dell'organizzazione o tramite organismi convenzionati.

I medici ufficiali sono abilitati a fermare i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo.
In caso di necessità, per ragioni che siano nell'interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio del personale dell'organizzazione,

si farà appello al soccorso alpino ufficiale, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l'elicottero. Le eventuali spese derivanti dall'impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti.

Un corridore che fa appello ad un medico od a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.
I medici e il personale sanitario dislocati lungo il percorso di gara garantiscono l’assistenza solo in caso di problemi medico/sanitari di rilievo. Ogni corridore deve assicurarsi di avere con sé il materiale necessario all’automedicazione dei piedi e di piccole escoriazioni che non necessitano di intervento medico.

ART. 13 MODIFICHE DEL PERCORSO O DEI TEMPI LIMITE

L'organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l'ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro e le barriere orarie, senza preavviso.
In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli la partenza di ogni tappa può essere posticipata o annullata.

In caso di necessità l'organizzazione si riserva il diritto di modificare o eliminare alcuni tratti di percorso.

ART. 14 ROADBOOK, CARTOGRAFIE, RILIEVI ALTIMETRICI E TRACCE GPS

Il Roadbook della gara, suddiviso in singole tappe, sara' reso disponibile e scaricabile sul sito della gara www.alvitrail.com, cosi' come per le tracce GPS, i rilievi altimetrici e le carte di ciascuna singola tappa.

A ciascun atleta verranno consegnate le carte ed i rilievi altimetrici di ciascuna singla tappa e, su richiesta, scaricate le tracce nei dispositivi GPS (GPS satellitare o telefono cellulare).

Non verra' invece rilasciato in forma cartacea il Roadbook che potra' essere stampato dall'atleta stesso nel periodo precedente alla gara.

ART. 15 PUNZONATURA E CONTROLLO PASSAGGI ATLETI

Prima della partenza di ciascuna tappa tutti gli atleti verranno registrati mediante punzonatura del pettorale.
I punti di rifornimento ufficiali saranno punti di controllo dei passaggi.
Quale sia il tipo di rilevamento dei passaggi (automatico con chip o manuale) il corridore è obbligato ad accertarsi di essere stato regolarmente registrato. Il mancato rilevamento del passaggio ad un punto di controllo determina la squalifica del corridore.

L'organizzazione si riserva la possibilità di effettuare lungo il percorso dei controlli in punti non dichiarati.

ART. 16 RISPETTO PER L'AMBIENTE

Gli atleti hanno l'obbligo di comportarsi nel rispetto dell'ambiente, in particolare non dovranno gettare rifiuti (pena la squalifica immediata), raccogliere fiori e funghi se non consentiti, disturbare gli animali.

L'organizzazione da parte sua aderisce alla Campagna promossa da Spirito Trail “Io non getto i miei rifiuti”.

Nel pieno rispetto dell'ambiente l'organizzazione si impegna a non utilizzare per la segnalazione dei sentieri alcun tipo di vernice, nemmeno biologica, ma soltanto fettucce e cartelli che verranno rimossi al passaggio del Servizio Scopa.

ART. 17 METEO

Nel caso di condizioni meteo particolarmente avverse (nebbia fitta, neve sulle cime piu' alte, piogge forti e temporali, presenza di fulmini ...) l'organizzazione si riserva il diritto di apportare variazioni del percorso, anche durante lo svolgimento della gara se necessario, al fine di evitare qualsiasi rischio potenziale per gli atleti in gara, per lo staff e per i volontari in assistenza lungo il percorso.

L'organizzazione si riserva inoltre il diritto di sospendere o annullare la tappa nel caso le condizioni meteo siano tali da mettere a rischio l'incolumita' degli atleti, dello staff e dei volontari in assistenza lungo il percorso.

ART. 18 TRASFERIMENTO DEGLI ATLETI

Per i partecipanti alla gara che vogliono lasciare il loro automezzo nei pressi della tappa finale di arrivo, Portovenere (SP), per poter poi riprenderlo una volta terminata la gara l'organizzazione provvede, su specifica richiesta fatta all'atto del saldo della quota finale, a

-Venerdi 8 giugno mattina (gli orari saranno per tempo pubblicati sul sito della gara) sara' possibile lasciare il proprio automezzo in un parcheggio dedicato e non custodito dello Shopinn 5 Terre Outlet Village di Brugnato (SP) e prendere il bus prenotato per il trasferimento a Dolceacqua (IM), sede della 1a tappa di partenza della gara.

Il trasferimento e' stimato in circa 4 ore.

- Sabato 16 giugno in serata e Domenica 17 giugno, dopo la cerimonia di premiazione, sempre su esplicita e specifica richiesta fatta al momento del saldo della quota di iscrizione, gli atleti saranno trasferiti da Portovenere (SP) allo Shopinn 5 Terre Outlet Village di Brugnato (SP). Il trasferimento stimato in circa 45 min.

Sulla base delle prenotazioni ricevute l'organizzazione provvedera' a comunicare un dettagliato programma che sara' reso disponbile in una sezione dedicata sul sito della gara.

Il trasferimento da Shopinn 5 Terre Outlet Village a Dolceacqua e da Portovenere a Shopinn 5 Terre Outlet Village ha un costo complessivo di € 30 che dovranno essere pagati insieme al saldo finale della quota di iscrizione al fine di validarne la prenotazione.

Nessun altro trasferimento e' fornito dall'organizzazione, eccezione fatta per i ritirati in gara.

ART. 19 ASSICURAZIONE

L'organizzazione sottoscrive un'assicurazione per la responsabilità civile per tutto il periodo della gara.

La partecipazione avviene sotto l'intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara.
Al momento dell'iscrizione, per concludere la pratica, il corridore sottoscrive una liberatoria di scarico di responsabilità.

ART. 20 DIRITTI ALL'IMMAGINE

Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti all'immagine durante la prova così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l'organizzazione ed i suoi partner abilitati per l'utilizzo fatto della sua immagine.

ART. 21 CLASSIFICHE E PREMIAZIONI

Il vincitore della gara sara' l'atleta che avra' corso l'intero percorso, cioe' tutte le 8 tappe senza ritiri, terminandolo nel piu' breve tempo rispetto a tutti gli altri concorrenti.

Saranno premiati i primi 5 uomini e le prime 5 donne nella classifica finale ufficiale.

Saranno inoltre premiate i primi 3 delle categorie uomini e donne seguenti:

20 - 39 anni 40 - 49 anni 50 - 59 anni 60 - 69 anni

70 anni in su

Per ciascuna singola tappa sara' riconosciuto uno speciale “premio di tappa” solo ai primi 3 uomini ed alle prime 3 donne assoluti.
Nelle premiazioni di tappa non verranno considerate le categorie uomini e donne.
Il premio di tappa verra' consegnato alla sera di ciascuna tappa durante la cena e consistera' in prodotti eno-gastronomici di eccellenza caratteristici del territorio attraversato in quella tappa.

Alla classifica di tappa potranno concorrere anche atleti ritiratisi nelle tappe precedenti se non superiori a due.

Per quanto riguarda la classifica finale, ad essa saranno ammessi soltanto gli atleti che avranno corso l'intera Alvi Trail Liguria 2018 terminando ogni singola tappa entro i limiti previsti.

Ciascun atleta che portera' a termine l'Alvi Trail Liguria 2018 verra' premiato con un “finisher prize” e il suo nome sara' inserito nell'Albo degli Avventurosi.

ART. 22 RECLAMI

L'organizzazione accettera' soltanto reclami scritti, non anonimi e presentati prima della cerimonia di chiusura dell'evento con un deposito cauzionale di € 30.

ART. 23 GIURIA

La Giuria Alvi Trail Liguria 2018 e' costituita da: - direttore gara
- responsabile medico
- responsabile dei percorsi

ART. 24 DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA'

L'avvenuta iscrizione formale alla gara e la partecipazione alla gara stessa comportano la piena accettazione del presente Regolamento.
Con l'iscrizione l'atleta manleva l'organizzazione da responsabilita', civili e penali, per danni a persone e/o proprieta' che possono essere causati dall'atleta stesso.

Nel caso l'atleta non abbia gia' provveduto, e' fortemente raccomandabile la stipula di una polizza assicurativa di tipo multisport.


SPONSOR
NoeneMonturaLa Sportiva
DeltaGailliPrescinseua-Virtus


CONSORZI
Programma di Sviluppo Rurale
Enoteca Regionale della LiguriaBasilico DOP LiguriaOlio DOP Liguria
Back To Top